Filippo Inzaghi lascia il Benevento e va ad allenare il Monza?

Alla fine della stagione sportiva 2020-21, le strade del Benevento Calcio e di Filippo Inzaghi si separeranno. Una decisione già presa da tempo, al di là della retrocessione certificata lo scorso martedì dal pareggio del Torino in casa della Lazio. L’attuale allenatore dei sanniti non ha ancora stipulato accordi per il futuro, ma avrebbe già avviato i primi contatti con il Monza del tandem Berlusconi-Galliani.

Il “Condor” ex Milan, dopo aver incassato un’amara eliminazione dai playoff di Serie B contro il Cittadella, ha intenzione di intavolare un piano di assoluto livello per centrare la promozione diretta l’anno prossimo: Galliani, forte della potenza economica del club biancorosso, tratterà con Gianluigi Buffon e “Super Pippo” Inzaghi, nella speranza di portare il Monza per la prima volta in A.

Più facile trovare un accordo con l’ex tecnico del Venezia, che andrebbe a sostituire un altro ex rossonero come Cristian Brocchi, che ha evidentemente fallito la “missione promozione”. Buffon, invece, ha più di un’offerta sul tavolo, sia in Italia che all’estero: il portierone originario di Carrara è un vecchio pallino di Galliani, che gli avrebbe presentato la proposta “folle” svelata dallo juventino al termine della finale di Coppa Italia.

Due campioni del mondo del 2006 per risalire la china dopo un’annata fallimentare, questo l’obiettivo dell’ambizioso Monza di Galliani e Berlusconi, prossimo avversario del Benevento nella stagione 2021-22.

Leggi anche:

Confronto Presidente Vigorito-Tifosi dopo Benevento-Crotone 1-1 (Video)

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.