Club Ciro Vigorito a Fragneto, il primo intitolato all’ex Presidente del Benevento

Oggi pomeriggio presso Fragneto Monforte, con la partecipazione del presidente Oreste Vigorito e una delegazione di calciatori, fra cui il capitano Gaetano Letizia, Lorenzo Del Pinto, Roberto Insigne, Nicolas Viola e Samuel Armenteros, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del club intitolato a Ciro Vigorito.

Un momento particolare e suggestivo, sia per la nascita di un nuovo club al di fuori delle mura del capoluogo, simbolo di una partecipazione sempre più convinta della provincia nel seguire il Benevento calcio, continuando a percorrere quel solco scavato dai tempi della prima promozione in B, sia per il nome che è stato attribuito allo stesso. Un club intitolato come detto a Ciro Vigorito, fratello del patròn Oreste che si è lasciato andare a queste parole cariche di emozione : “Mi sento di ringraziare di vero cuore tutta la comunità di Fragneto perchè davvero è un regalo bellissimo e gradito. La consapevolezza di avere una casa qui con i colori giallorossi e col nome di mio fratello mi riempie il cuore di gioia. E’ da questo che si vede l’unione di un popolo e grazie a questa non ci poniamo limiti, tutti gli obiettivi possono essere raggiunti.”

Presenti al taglio del nastro anche Don Domenico, parroco di Fragneto che ha dato benedizione al club e il presidente di quest’ultimo Andrea Petrone che ha tenuto a sottolineare come Fragneto sia una roccaforte del tifo giallorosso e che l’idea si sia concretizzata dopo un massiccio seguito sia in casa che in trasferta. Dopo il taglio del nastro, il presidente intervenuto ai microfoni di “ottochannel” ha poi voluto fare una digressione sul momento attraversato dal Benevento: “Ripeto le parole dette qualche anno fa: non ammainiamo le bandiere. Stiamo facendo un percorso insieme che ci ha portato a scalare categorie e raggiungere i vertici del calcio italiano. . La strada a volte è tortuosa, ci sono degli ostacoli che bisogna cercare di superare. Se non ci si riesce è chiaro rimanere delusi, però non bisogna mollare. Siamo costantemente in zona playoff ed è questa che dobbiamo blindare. Stiamo facendo un campionato competititvo.”

Nato a Benevento il 9 Novembre 1995, studente in Scienze della Comunicazione, collaboratore per Ysport da più di un anno. Un passione smisurata per il mondo del calcio, nel raccontarlo, nell'analizzarlo e nell'esprimere il proprio punto di vista su tutte le sfumature che porta con sè, per farlo diventare il suo lavoro. Ospite abitualmente in trasmissioni dedicate al Benevento calcio del quale è anche tifoso da sempre.