Calciomercato Benevento, valzer degli attaccanti: tanti club su Armenteros

Attaccante che vieni, attaccante che vai? In realtà la risposta è tutta ancora da decifrare, custodita all’interno di un “valzer” che sta riguardando le punte del Benevento in questo mercato di Gennaio.

I protagonisti del gran ballo sono Massimo Coda e Samuel Armenteros. Del primo si è detto e si continuerà a dire tanto, trovandosi in una situazione di stallo che percorre le vie del rinnovo, della permanenza fino a scadenza di contratto (Giugno) o dell’addio anticipato. Una matassa complessa, che sembra ancora difficile da sbrogliare, ancor di più dopo l’arrivo di Gabriele Moncini.

Mister Inzaghi ha ribadito la ferma volontà di non lasciar partire nessuno in questa parentesi di calciomercato: un po’ per perfezionare numericamente e qualitativamente una rosa che già di suo sta dimostrando assoluto valore, un po’ per non andare a ledere i meccanismi perfetti e l’alchimia che è venuta a formarsi nel gruppo giallorosso, caratteristica importantissima evidenziata partita dopo partita nel girone di andata.

Al pensiero dell’allenatore, si aggiunge quello del ds Foggia, il quale ha sempre speso parole di elogio nei confronti dell’attaccante di Cava de’ Tirreni, sottolineando come sia un patrimonio importante per il Benevento fino all’ultimo giorno che indosserà la casacca giallorossa, evidenziando come una proposta congrua sia giunta dalla società.

E poi ci sono proprio le parole del giocatore, che in più di un’intervista ha ribadito di avere il forte interesse di trovare un accordo e rimanere nel Sannio. Un quadro questo, che farebbe presupporre l’eventualità di una fumata bianca fra il 9 e la società di Via Santa Colomba. Fino ad oggi, in realtà, solo molte e nere, con sirene che ora dopo ora si fanno sempre più insistenti. D’altronde il possibile addio di Coda, rappresenta un’opportunità ghiotta da non lasciarsi sfuggire.

E parlando di opportunità, un’altra dalle medesime circostanze, potrebbe essere offerta da Samuel Armenteros. L’attaccante svedese, autore fino ad oggi di dodici presenze e due reti, vede sempre di più ridursi lo spazio. Di fatto, con l’arrivo di Moncini, rappresenterebbe la quarta scelta in caso di permanenza in giallorosso del compagno di reparto Coda. Una situazione che non aggrada particolarmente il giocatore, anch’egli in scadenza di contratto nel prossimo Giugno. La situazione, rispetto a quella precedentemente descritta, è un po’ diversa per il Benevento: se fare a meno di Coda risulterebbe una scelta sofferta, molto meno potrebbe esserlo quella che riguarda l’ex Excelsior, in questo momento indiziato principale per lasciare il Sannio. Su di lui l’occhio vigile di Pescara, Chievo e Frosinone, già da tempo interessate, oltre a numerose piste estere non da escludere.

Tutto però sembra essere legato principalmente all’affare Coda: il Benevento non vuole ritrovarsi nella situazione scomoda di perdere due pedine e rituffarsi nel mercato senza un’idea precisa. Giorni di dubbi, di valutazioni e di occasioni. Giorni che potrebbero cambiare molto o nulla. Il gran ballo in avanti del Benevento, appare solo agli inizi.

Leggi anche:

Calciomercato Benevento, DS Foggia: “Difensore? Il punto su Barba, Regini e Tosca”

Benevento Calcio, perfettamente riuscito l’intervento a Antei: i tempi di recupero

Nato a Benevento il 9 Novembre 1995, studente in Scienze della Comunicazione, collaboratore per Ysport da più di un anno. Un passione smisurata per il mondo del calcio, nel raccontarlo, nell'analizzarlo e nell'esprimere il proprio punto di vista su tutte le sfumature che porta con sè, per farlo diventare il suo lavoro. Ospite abitualmente in trasmissioni dedicate al Benevento calcio del quale è anche tifoso da sempre.