Benevento-Spezia 2-3: le dichiarazioni di Caldirola nel post partita

Al termine di Benevento-Spezia, ha parlato ai microfoni di Ottochannel il difensore dei sanniti Luca Caldirola, che ha commentato così il 2-3 incassato dagli Stregoni nel pomeriggio odierno.

Le dichiarazioni di Caldirola nel post partita di Benevento-Spezia 2-3

“È un periodo un po’ così, gira tutto storto. Stanno venendo a mancare un po’ i risultati, ma credo che il campionato sia ancora molto lungo. Siamo lì, mancano tante partite e sono sicuro che ce la giocheremo fino all’ultimo. Abbiamo avuto l’occasione per andare sul 2-1, ma non ci siamo riusciti. 

In questo momento siamo noi che non riusciamo ad esprimerci al meglio, dal punto di vista del gioco. Poi la ruota girerà: penso alla sconfitta allo scadere a Cremona e alla sconfitta di oggi, arrivata contro una squadra che si è difesa bene ed è ripartita bene. In questo periodo prendiamo sempre gol al primo tiro in porta e non va bene. 

Ora c’è la sosta, dobbiamo ripartire e recuperare alcuni giocatori importanti. La posizione di mister Bucchi? Lui c’entra poco o nulla, quindi lasciamolo fuori da questa situazione. In questo momento è la squadra a dover dare delle risposte sul campo. Se ci mettessimo un quarto della grinta che mister Bucchi ci mette in allenamento, a questo punto staremmo a parlare di altri risultati. Non voglio fare appelli a favore del mister, perchè lui va lasciato il più possibile fuori da questa situazione, siamo noi giocatori i primi responsabili.

La difesa è il punto di forza di questa squadra, lo ha dimostrato nelle scorse settimane, ma le ultime uscite stanno dicendo il contrario. Non sta girando nel verso giusto, ma questo deve spingerci a lavorare ancora meglio e a cambiare questo trend negativo.”

(Fonte foto: i am calcio benevento)

Leggi anche:

Benevento-Spezia 2-3: le dichiarazioni di Letizia nel post partita

Benevento-Spezia 2-3: le dichiarazioni di Bucchi nel post partita

Benevento-Spezia 2-3: summit nello spogliatoio tra squadra e società

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.