Benevento-Crotone 1-1: le dichiarazioni di Filippo Inzaghi nel post partita

Nel post partita di Benevento-Crotone, mister Filippo Inzaghi non ha nascosto l’amarezza per il pareggio maturato in extremis allo “Stadio Ciro Vigorito”. Qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dei sanniti ai microfoni di Sky Sport.

Le dichiarazioni di Filippo Inzaghi nel post partita di Benevento-Crotone 1-1

Questa l’analisi di mister Inzaghi nel dopo gara: “Un gol su 19 tiri in porta? Questo è quello che ci ha penalizzato in questa stagione. Se la tieni aperta, può capitare che ti segnino. In Serie A le paghi queste situazioni, quindi bisogna fare anche mea culpa. Sull’azione del gol, che ho visto solo ora, bisognava far fallo e fermare quell’azione. Ora speriamo nel risultato di martedì e di avere una possibilità all’ultima giornata a Torino. Non è possibile che i portieri avversari siano sempre i migliori in campo.

Adesso c’è dispiacere, ma il calcio è questo. Se tieni aperta una partita in cui dovevi stare 4-0, succede anche questo. Aspettiamo il risultato della Lazio e poi vediamo. Il Crotone, già retrocesso, è venuto a fare la sua partita qui, giustamente, ma noi non possiamo non chiudere partite del genere. Se i portieri avversari sono sempre i migliori in campo, dobbiamo fare mea culpa e interrogarci su quello che possiamo fare meglio.

Ritiro? Non ho ancora ragionato su nulla, a caldo si possono dire anche cose che non si vorrebbero dire. Adesso valuteremo con la società, penso che in ogni caso dobbiamo essere tutti uomini. Fortunatamente abbiamo fatto un girone d’andata incredibile, ma nel girone di ritorno non siamo stati all’altezza. Sapevamo che sarebbe stato difficile per noi. Speriamo di avere questa speranza e di potercela giocare all’ultima.”

Leggi anche:

Contestazione dei tifosi del Benevento dopo il pareggio col Crotone (Video)

Benevento-Crotone 1-1: le dichiarazioni del Presidente Vigorito nel post partita

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.