Benevento Calcio, Vigorito a Sky: “Inzaghi vive per il campo”

Intervistato in esclusiva dai microfoni di Sky Sport, il presidente del Benevento Calcio, Oreste Vigorito, ha tracciato uno splendido ritratto di mister Filippo Inzaghi, tecnico che ha deciso di rilanciarsi proprio nella piazza sannita dopo la sfortunata avventura sulla panchina del Bologna.

Inzaghi ha trasferito nel ruolo di allenatore la ferocia che aveva nel ruolo di centravanti. Per lui non esistono le partite, – ha dichiarato Vigorito ai microfoni di Daniele Barone – per lui esiste la vittoria, da perseguire con ogni mezzo (calcisticamente parlando). L’adattamento della squadra all’avversario, indipendentemente dalla riconoscenza che si può avere o da quello che ha fatto l’ultimo gol o l’ultima parata. Per lui, anche l’attore protagonista della domenica precedente, se non è utile a quello che è il suo progetto funzionale, va in panchina.

Poi, la capacità di collegare due cose che, secondo me, sono alla base del calcio: una moderna tecnologia, mi ha chiesto di tutto e di più per seguire i calciatori, ma con uno spirito e una mentalità dal sapore antico. Inzaghi vuole che i giocatori vadano a passeggio dopo cena, affinché possano parlare tra di loro e non rinchiudersi con le Play Station. Inzaghi, come tanti, non vuole il telefonino. Inzaghi persegue dei calciatori se arrivano con un minuto di ritardo a pranzo. Persegue determinati valori.

Io mi ero quasi abituato ad andare in ritiro e non vedere i calciatori, perché si rinchiudevano nelle stanze. Ma pensate che la prima volta che l’ho chiamato, si è fatto un viaggio di 10 ore, lasciando il posto delle vacanze in cui era appena arrivato, per alleare. Per allenare il Benevento, non il Real Madrid, con tutto il rispetto per il Benevento. Credo che la vita di questo ragazzo sia proprio sul campo, credo sia fatta per allenare.

L’altra volta, gli ho fatto una battuta: stia su mister, altre 30 vittorie e andiamo in Serie A. Si è fatto una risata, spero di essere riuscito nel mio intento insomma…”.

Leggi anche:

Analisi Benevento-Perugia 1-0: il primo strappo al campionato

Pescara-Benevento: biglietti settore ospiti, prezzi e modalità d’acquisto

Benevento-Perugia 1-0: le dichiarazioni di Filippo Inzaghi nel post partita

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.