Benevento Calcio, Montipò: “Il mio riscatto non era scontato, ringrazio la società”

La bella stagione con la maglia del Benevento, il diritto di riscatto esercitato dalla società di Oreste Vigorito e, infine, la meritata convocazione della Nazionale Under 21 per gli Europei di categoria. In tre passaggi, è stata questa l’annata di Lorenzo Montipò, confermatosi uno dei migliori estremi difensori della Serie B, nonostante qualche incertezza nel corso dei playoff.

Il portiere della compagine sannita ha innanzitutto ringraziato il presidente Vigorito e lo staff dirigenziale per la fiducia riposta nei suoi “guantoni”:Ringrazio la società perché ha dimostrato di credere in me già dallo scorso agosto, – riporta Ottopagine.it quando ha deciso di ingaggiarmi. Forse il riscatto era scontato un po’ per tutti, tranne che per me: ho sempre lavorato ogni giorno con la volontà di dimostrare di poter essere confermato. Il Benevento non ha avuto dubbi, il direttore Foggia è convinto di me e ne sono molto entusiasta. Nei giorni scorsi ho parlato con Caldirola e Gori, abbiamo cercato di parlare il meno possibile di calcio, ma è chiaro che la voglia di giocare è immensa. Abbiamo tutti una grande ambizione per la prossima stagione”. 

Filippo Inzaghi è ufficialmente il nuovo allenatore del Benevento. In casa giallorossa, si apre un nuovo ciclo“Ci guiderà un tecnico di grande esperienza, che ha avuto modo di lavorare con il Milan. A Venezia ha fatto molto bene, mentre lo scorso anno a Bologna è stato sfortunato. Sono curioso di vedere come ci farà giocare e come si comporterà. Con lui faremo una grande annata in un campionato che è sempre più difficile: ci sarà da divertirsi. L’esito della scorsa stagione? È mancata la continuità nei risultati. Onestamente non possiamo recriminare nulla: siamo arrivati terzi e in semifinale play off, purtroppo abbiamo perso l’ultima partita dove ha pesato un mio errore individuale. Sono dispiaciuto, ma dobbiamo guardare avanti senza recriminazioni”. 

Montipò, come sottolineato in precedenza, è reduce dall’esperienza vissuta con la Nazionale Under 21, che ha visto il CT Di Biagio dimettersi dopo l’eliminazione al termine della fase a gironi: “È stato fantastico essere convocato, quasi inaspettato. La chiamata dell’Italia ha coronato la stagione vissuta con il Benevento. Peccato essere usciti così presto, ma devo dire che ho conosciuto persone fantastiche. Spero di tornare a vestire l’azzurro con la Nazionale maggiore, – ammette l’estremo difensore ex Novara – sarebbe un sogno incredibile che vorrei coronare”.

Infine, un messaggio per i tifosi del Benevento, pronti a ripopolare lo stadio Vigorito: “Continuate a credere in questa squadra perché siete il dodicesimo uomo in campo. Con voi al nostro fianco – ha concluso Montipò – possiamo andare lontano. Ci vediamo presto”.

(Foto: Imago Images)

Leggi anche:

Ritiro Benevento Estate 2019: Programma Completo, Date e Orari Amichevoli

Calciomercato Serie B: Iemmello al Perugia, Falzerano al Benevento?

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.